Ex.asilo parrocchiale Ciotti//Altidona (FM)


Restauro dell’ex Asilo parrocchiale di Altidona

Committente
Comune di Altidona
Sito
Centro storico Altidona, L.go Ciotti
Finanziamento
70% GAL Fermano Leader 30% Comune di altidona
Redazione bando per il finanziamento
Studio arch.Officina
Inizio lavori
gennaio 2015
Fine Lavori
luglio 2015
Direttore dei lavori
arch.Isabella Cocc

Il progetto di ristrutturazione sostenibile dell’ex Asilo Parrocchiale L.go Ciotti di proprietà Comunale progettato e diretto  dallo studio arch.Officina, è stato effettuato tenendo conto di precisi obiettivi, riqualificare, conservare e valorizzare il patrimonio architettonico e paesaggistico di un luogo identificato dalla soprintendenza come bene culturale e ritenuto risorsa identitaria particolarmente rappresentativa del borgo di Altidona. Lo scopo ultimo è stato quello di  favorire la fruizione pubblica, l’accoglienza, l’informazione, la tutela ed il miglioramento dell’offerta turistica attraverso la promozione di nuove forme di gestione innovative.

La Ristrutturazione degli spazi:

Il locale in oggetto presentava un forte degrado e necessitava di interventi di ristrutturazione consistenti di diversa entità, che hanno interessato le murature, le volte, la pavimentazione, gli infissi, i sevizi igienici, la distribuzione degli spazi e l’arredamento. Lo studio arch.Officina  ha ridato all’ex Asilo Ciotti una nuova veste, capace di trasmettere il calore del passato grazie alla freschezza dei materiali naturali e alll’innovazione del re-stayling, senza perdere di vista il preciso obiettivo di restituire alla popolazione uno spazio a loro caro mettendone in luce il grande fascino.
L’immobile è stato ristrutturato  seguendo i principi dell’architettura secondo natura, utilizzando materiali “tecnologici” naturali, come la calce, il legno, le malte.


Il locale si snoda in 4 stanze di estrema bellezza, due delle quali voltate a botte, una grotta e un balcone che si affaccia sulla vallata. Il manufatto si serve di due punti di accesso strategici e ben visibili; uno si trova sulla strada principale che porta al borgo, posta sotto le mura castellane e che raggiunge il locale grazie ad una caratteristica scalinata ricavata all’interno di una grotta voltata a botte e l’altro che si trova nel centro del borgo sulla piazza L.go Ciotti, caratterizzata da un suggestivo belvedere sulla vallata.

La ristrutturazione eseguita secondo i principi della bio-architettura  ha visto il restauro dei paramenti murari con l’impiego di malte a base di calce riprendendo le tinte naturali della muratura, la rimessa in vista ed il restauro delle volte, la messa in opera dei massetti in calce naturale NHL 5 e la successiva istallazione del pavimento in parquet di rovere sbiancato, la manifattura di intonaci in grassello di calce e per concludere la progettazione di un arredamento su misura realizzato grazie al restauro/re-stayling di mobili antichi eseguiti dalla bravura di artigiani e artisti collaboratori dello studio arch.Officina.


Le sedute dell’Artista Teodosio Campanelli

Collezione: Mirisiedo
Ispirazione: Così tra questa immensità s’annega il pensier mio: e il naufragar m’è dolce in questo mare». G.Leopardi

Ti può interessare anche:

La casa degli artisti

l progetto di ristrutturazione edilizia, ha fornito all’edificio tutti gli elementi tecnico-funzionali, tali da renderlo compatibile, nel rispetto della tecnica e delle caratteristiche costruttive, sia con la tradizione locale che la natura rurale dell’edificio...