La casa degli artisti//Altidona (FM)


Pavimenti in terra cruda

I pavimenti in argilla cruda sono adatti a tutti i locali, resistente al calpestio, non fa polvere ed è un ottimo materiale per il pavimento radiante oppure utile per trattenere il calore nel solare passivo. Composti esclusivamente da materiali naturali e non contengono nel modo più assoluto sostanze chimiche o resine sintetiche. Esteticamente accoglienti e caldi ma allo stesso tempo moderni essendo un’unica superficie continua che caratterizza la spazialità.

Pavimento in terra CRUDA//La Casa degli artisti//Altidona (FM)

L’argilla è una frazione della TERRA.

Grazie alla sua sensibilie plasticistà e adesione se miscelata in acqua e ai suoi elevati valori di coesione allo stato asciutto l’argilla in una malta a base di terra svolge la funzione di LEGANTE degli ingredienti.

Le fibre e gli inerti sono generalmente gli altri ingredienti di una malta in terra. Le loro caratteristiche, dimensioni e proporzioni variano, secondo il tipo di terra a disposizione, il tipo di supporto e la funzione che la malta deve svolgere.

Gli INERTI sono una larga categoria di minerali granulari grezzi. La loro massa, la loro conformazione e l’invarianza delle loro proprietà fisiche hanno un ruolo molto importante sulle caratteristiche meccaniche della malta, conferendogli la funzione di OSSATURA. In una malta a base di terra la sabbia è, tra gli inerti fini, l’ aggregato più comune (silicei, silicati, calcari). Ma è possibile utilizzare anche altri tipi di aggregati di origine minerale quali granulati di argilla espansa, pietra, tufo, vermiculite, coccio pesto, marmo etc.

La FIBRA è l’insieme dei prodotti fibrosi che, per la loro lunghezza, elasticità e resistenza creano strutture flessibili e tenaci, le cui caratteristiche variano impercettibilmente in fase di essiccazione. Tali proprietà gli conferiscono in una malta la funzione di ARMATURA. In una malta a base di terra la paglia di grano è la fibra più comune. Ma è possibile utilizzare anche altri tipi di fibra di origine vegetale: canapa, orzo, cocco, juta, lino, trucioli di legno, segatura, cellulosa etc.; o animale: crini o peli di cavallo o altri animali.

La scelta della terra, degli inerti e delle fibre oltre che seguire delle regole funzionali alla composizione della malta e alla sua destinazione possono essere selezionate secondo l’EFFETTO ESTETICO desiderato per il prodotto finito. Il risultato sarà così personalizzato in colore (bianco, rosso, nero, etc) e tessitura: ruvida, liscia, con inerti o fibra a vista, con motivi grafici o in rilievo, etc. (Cecilia Doveri)

Location: Piazza della vecchia Pieve
Committente: 
Comune di Altidona
Realizzazione: 
Impresa Simoni Marcello//Stefano Mattei//Cecilia Doveri
Direttore dei lavori: 
Studio arch.officina
Cantiere scuola: Ottobre 2014
Fine Lavori: Novembre 2014

Se vuoi approfondire la tua conoscenza riguardo ai materiali edili naturali e alla progettazione salubre e sostenibile  (clicca qui) avrai l’occasione di immergerti in un mondo che sa di natura!