BIMP Biblioteca multimediale//Pedaso (FM)


Istallazione Illuminotecnica BIMP

Location: ex sede Comune di Pedaso
Materiali: ferro arrugginito
Corpi illuminanti: LED

 

Realizzazione di un impianto di illuminotecnica a led all’interno di spazio polivalente dedicato alla cultura.
Lo studio arch.Officina ha progettato l’installazione usando materiali di scarto e facilmente reperibili, come il ferro arrugginito. Un unico materiale che viene piegato, sospeso, bucato col fine di essere l’elemento di incontro e tra la luce e lo spazio che lo ospita.
La piatsra e le canaline diventano gli elementi utili e indispensabili per sorreggere e nascondere cavi, proiettare, luci e, nel caso di un’esposizione artistica, diventano i sostegni per le opere.

La struttura sarà anche luogo d’arte e comunicazione.

All’interno di uno spazio puro e carico di evocazioni materiche si  installa sul soffitto l’impianto di illuminotecnica a led che richiama con i suoi colori, le bellezze che contraddistinguono Pedaso e il territorio che lo ospita, la Valle dell’Aso.

I materiali impiegati per la realizzazione, sono esclusivamente delle lamiere di ferro arrugginite, color terra bruciata, come la nostra terra. Esse si trasformano in base alla funzione che devono assolvere: si piegano diventando dei binari che evocano la vicina stazione ferroviaria, utili alla passaggio dei cavi  e all’installazione dei cavetti per l’allestimento di esposizioni artistiche. I binari si muovono all’interno di tutta la sala principale raggiungendo poi il centro dove si erge una grande piastra forata che sorregge e nasconde il proiettore e dalla quale si diramano, come se fossero i fili di una grande rete dei pescatori, i cavi elettrici sui quali sono installati i corpi illuminanti a led che riempiono di luce la stanza.

Articoli correlati:

PEDASO – Si tratta di un evento straordinario, per la piccola cittadina di Pedaso, l’inaugurazione tanto attesa del nuovo spazio biblioteca, dedicato ai giovani e meno giovani. Una struttura pensata sì come luogo di studio ma anche come uno spazio per incontrarsi, comunicare, fare ricerche anche multimediali, organizzare incontri, cineforum, presentare libri ed altro ancora. Per questo obiettivo raggiunto non nasconde la soddisfazione l’Assessore alla cultura Paolo Concetti: “Si tratta di un progetto partito oltre un’anno fa, con l’uscita dell bando dell’assessorato alla cultura della provincia di Fermo, nella persona dell’Assessore Buondonno che ringrazio, per l’attenzione riposta anche nei piccoli comuni. Il bando appunto ci ha stimolato nell’iniziare a creare questo spazio che Pedaso certamente merita e che attendeva da ormai troppo tempo. Un piano terra ormai abbandonato, prima sede del vecchio poliambulatorio, ristrutturato con criteri di bioedilizia, risparmio energetico e attenzione alle tematiche di riciclo, ma sempre con uno sguardo al contemporaneo”. Per sviluppare questa nuova struttura c’è stata poi la collaborazione con altre associazioni come Collaboratorio di Riuso Creativo, che ha allestito gli arredi con materiale di riciclo e lo studio arch.Officina che ha progettato l’impianto

illuminotecnico a risparmio energetico della sala centrale. Una struttura davvero all’avanguardia che apre i battenti con l’organizzazione della prima mostra fotografica, che sarà inaugurata questo pomeriggio alle 18 e dal titolo “Pedaso, la memoria e il mare…”, che è stata allestita in collaborazione con l’associazione culturale OverArt di Pedaso.
Anche il Sindaco di Pedaso Barbara Toce è pronta per il taglio del nastro: “Siamo felici di poter inaugurare questo nuovo spazio, certamente sono tantii ringraziamenti, oltre la Provincia, un importante sostegno alla mostra è stata la Regione Marche grazie ai progetto del GAC Marche sud che ci ha permesso in collaborazion con la proLoco locale di predisporre questa bellissima mostra, cui seguirà un aperitivo-degustazione del pescato locale ed un concerto jazz dello Herry Wood trio, nel suggestivo scenario della piazzetta del borgo marinaro di Pedaso alle ore 21″. Una serata da non perdere a Pedaso con momenti dedicati anche alla memoria con letture dedicate alla storia di Pedaso, la mostra di fotografia, la degustazione la musica che farà da cornice ad una stupenda giornata.

tratto da :

http://www.laprovinciadifermo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=3423%3Apedaso-punta-forte-sulla-cultura-oggi-si-inaugura-la-biblioteca&catid=105%3Avaldaso&Itemid=1220